In giardino e in terrazzo:

  • Eliminare le protezioni invernali, innaffiare e ripulire le chiome da rami e foglie secche.
  • Interrare i bulbi a fioritura estivo-autunnale.
  • Ultimare l’impianto di rosai a radice nuda.
  • Procedere con la messa a dimora di alberi, arbusti, conifere e rampicanti.
  • Somministrare concime a lenta cessione ad alberi e arbusti.
  • Terminare la potatura di alberi e arbusti.
  • Seminare il nuovo prato o riseminare le zone rovinate, dopo aver pulito e rullato il terreno.
  • Trattare il tappeto erboso con prodotti rinverdenti e concimi a lenta cessione.
  • Procedere con il primo taglio erba dell’anno.
  • Controllare l’impianto di irrigazione.
  • Piantare all’esterno primule, viole e altre fioriture stagionali.

Nell’orto e nel frutteto:

  • Procedere con la messa a dimora dei nuovi fruttiferi.
  • Ultimare le operazioni di potatura e legatura dei rami.
  • Distribuire concime al tronco dei fruttiferi sarchiando il terreno al piede.
  • Semine in letti caldi: basilico, cavolo estivo, melanzana, peperone, pomodoro, sedano, zucchino.
  • Semine in piena terra: bieta, carota, cipolla, lattuga, piselli, pomodoro, porro, prezzemolo, rapa, ravanello, spinacio, valeriana, zucca.
  • Piantagioni e trapianti: bulbilli di cipolla, fave, prezzemolo, ravanello.

In casa:

  • Rinvasare le piante che lo richiedono in vasi appena più capienti dei precedenti, per le altre sostituire lo strato superficiale di terriccio con altro fresco.
  • Concimare tutte le piante e aumentare intensità e frequenza delle innaffiature a seconda delle esigenze delle specie diverse.
  • Controllare l’eventuale presenza di parassiti e se necessario trattare con anticrittogamici o insetticidi possibilmente biologici.