In giardino e in terrazzo:

  • Se il terreno non è gelato è possibile cominciare a piantare alberi e arbusti sia in zolla che in vaso.
  • Evitare la presenza di ristagni idrici nel prato in caso di piogge o nevicate, praticando fori nel terreno o intervenire con appositi sistemi di drenaggio.
  • Potare arbusti e rampicanti che fioriscono in piena estate o in autunno, prima della ripresa vegetativa.
  • Arieggiare serre e protezioni invernali durante le ore più calde.
  • Innaffiare, se necessario, i sempreverdi e le piante a fioritura precoce come noccioli, forsythia, ciliegi da fiore, Hamamelis e viburni.

Nell’orto e nel frutteto:

  • Rincalzare il terreno attorno agli ortaggi seminati in autunno.
  • Zappare per rompere la crosta superficiale del terreno lavorato in autunno e concimare
  • Iniziare la potatura dei fruttiferi
  • Semine in letti caldi: anguria, basilico, cavolo estivo, cetriolo, melanzana, melone, peperone, pomodoro, ravanello, sedano, zucchino.
  • Semine in piena terra: bieta, carota, cicoria, cipolla, fava, lattuga, piselli, prezzemolo, rapa, ravanello, rucola, spinaci.
  • Piantagioni e trapianti: aglio, asparagi, bulbilli di cipolla

In casa:

  • Pulire le foglie dalla polvere accumulata per favorire la fotosintesi.
  • Portare in casa rametti ancora nudi di chimonanthus, forsythia, chaenomeles metterli in vasi con acqua per avere splendide fioriture precoci